La sfida é sempre la stessa, sapersi mettere in discussione e cioè saggiare le proprie possibilità. Con questa premessa passiamo a raccontare la storia di questo vino, il cui nome viene dall'incrocio di più componenti quali: il toponimo della località di appartenenza "La Croce", la storia e la leggenda".CROCIATO = incrocio di più vini = la figura storica e leggendaria; NERO = la sua potenza strutturale, il suo colore limpido ma cupo, i frutti a bacca scura.

Le uve aziendali di Sangiovese e Cabernet Sauvignon, vendemmiate in momenti diversi, vengono prima vinificate in purezza, poi affinate separatamente per 1 anno in piccole barrique di rovere francese. Questo primo affinamento, attentamente controllato, é seguito dal Cuvée dei vini, in proporzioni segrete, che proseguono così il loro percorso per un ulteriore anno in barrique nuove, completando il fissaggio dei tannini.

L'imbottigliamento e il successivo riposo di circa 6 mesi, porta ad un risultato unico. Questa sorta di vino stregato, carico di sentori complessi derivati dalla varietà delle uve che lo compongono, ma armonico, ben bilanciato e capace di trasmettere sensazioni gradevoli, é così particolare da lasciare libero spazio alla fantasia di ognuno.

Scheda

Vitigno Sangiovese Grosso, Cabernet Sauvignon

Vinificazione in purezza, con uve scelte, a temperatura controllata per 21 giorni

Colore rosso granato cupo
Profumo intenso, con tannini nobili e con richiami persistenti che vanno dalla frutta a bacca scura, alla vaniglia, al tabacco
Sapore rotondo, armonioso, appagante, di ottimo corpo, sublimato dai sentori dei legni francesi
Gradazione 13,5 gradi
Zona di produzione Montalcino, regione Est, altitudine vigneto mt. 480 s.l.m.